La notte delle croci e delle morti

La sera della semifinale dei mondiali del 2006 Germania – Italia, Luis e Brando sono in macchina diretti ad un concerto metal. All’improvviso Luis fa una deviazione. Decide di comprare dell’erba per la serata e si dirige verso la casa del Toro. Quella che doveva essere una scappata e fuga si trasforma in un viaggio all’interno della casa, dove sono in atto i preparativi per una grossa festa.

I due amici incontreranno svariati personaggi freak e borderline che non vedono l’ora che la festa inizi, con tutte le sue attrazioni animalesche e depravate. Con una scrittura ragionata, utilizzando linguaggio crudo e diretto, Marco Mazzucchelli e Danilo Oggionni accompagnano il lettore in una storia accattivante, ricca di colpi di scena, trasformando il viaggio all’interno della casa in un percorso di discesa interiore, soprattutto per Brando. Perché Brando nasconde un segreto, del quale neanche lui è a conoscenza, e l’uscita da quella casa sarà un walzer di donne, droghe e sangue. Di croci e di morti.