La notte degli dei: L’aquila e lo scorpione

Roma, 97 d.C.
Vibio Fulvio Musa, Tito Aurelio Albino e Marco Salvio Rullo sono tre giovani contadini nati e cresciuti nella provincia di Gallia Cisalpina, che condividono un sogno: entrare nella guardia pretoriana, a Roma. Riusciranno nel loro intento?
Il tribuno Publio Elio Adriano, incontrato dai tre per puro caso, ha in mente un progetto che sembra proprio adatto a tre ragazzi in gamba, ma sacrificabili. Una missione per conto del padre adottivo, Marco Ulpio Traiano, nella lontana e pericolosa Dacia, terra misteriosa e turbolenta, situata appena al di fuori dei confini dell’impero.
Il generale e futuro imperatore Traiano ha bisogno di sapere cosa sta succedendo al di la del Danubio. Corre voce che un oscuro personaggio stia tramando alle spalle del re Decebalo, per organizzare un colpo di stato.
Che sia forse questa l’opportunitá giusta per vendicarsi della sconfitta subita da Domiziano pochi anni prima, sottomettendo finalmente quei barbari ostili e pericolosi?