Il Manuale Per L’incaricato addetto alla vendita diretta

L’ambito della vendita diretta a domicilio ha molteplici aspetti che vanno capiti fin da subito, ancor prima di cominciare ad introdurci nella professione del venditore a domicilio. L’Inserimento nelle mansioni, il suo svolgimento, il suo sviluppo e l’aspetto fiscale. Abbiamo racchiuso i versanti più considerevoli ma trattati in maniera molto lineare, nel manuale della vendita diretta. Sarà proprio con questo manuale che andremo a conoscere i maggiori fattori che influiscono nel lavoro del venditore porta a porta. Ma starà al neo incaricato che si accinge a leggere il manuale deve innanzitutto porsi con attenzione ad ogni capitolo. Soprattutto nella prima parte, dove illustreremo come cominciare a muoversi e le prime attitudini da conoscere.
Infatti, nella nostra prima parte, andremo ad analizzare cos’è nello specifico la vendita diretta a domicilio, distinguendola dalla comune vendita al dettaglio (in negozio) e scoprendo tutti i lati positivi della vendita relazionale e le sue modalità. In effetti esistono diverse modalità di vendita a domicilio che, il neo incaricato, dovrà imparare a gestire in maniera più articolata.
Dopodiché spazieremo nel mestiere, curandoci di quello che concerne la figura del venditore. Nella sezione riguardante l’aspetto in sé del lavoro, come il capitolo “E’ il mestiere adatto a me?” si potrà riconoscere cosa rende idoneo una persona per effettuare il venditore porta a porta. Scoprendo anche come, in realtà, chiunque può cominciare a vendere a domicilio, tramite impegno e costanza per qualsivoglia sponsor. L’azienda da cui cominciamo sarà poi la nostra rampa di lancio, il trampolino da cui poter cominciare ad affinare le nostre qualità di vendita: ecco perché, far ricadere la scelta su un’azienda seria è molto importante.
Tuttavia, grande spazio daremo anche all’importante fase della vendita. Tratteremo, su più capitoli, come approcciarsi al cliente, in più andremo a scoprire i no da trattare e soprattutto come affrontare un post vendita “negativo”. Difatti, cosa succede nel caso in cui il cliente non è soddisfatto dei propri prodotti? Il diritto di recesso è una pratica che ogni buon venditore porta a porta deve conoscere al fine di venire totalmente incontro al cliente.
In più, scopriremo come cercare di persuadere il cliente, e soprattutto valorizzando il nostro prodotto. L’importanza di conoscere il prodotto che vendiamo e le molteplici qualità sono alla base della vendita, va da sé che studiare pregi e difetti di quello che stiamo offrendo al cliente va messo al primo posto per una vendita riuscita.
Le nostre doti da venditore saranno quelle che ci permetterà di stabilire nuovi contatti e cercarne di nuovi. Come? Molto frequenti infatti possono essere i party plan, da gestire solo quando ci sarà più esperienza e quindi più attenzione. Qualità che otterrete vendendo sempre più spesso. Il lavoro di venditore porta a porta, infatti, come vedremo, è una professione sempre in movimento che, anzi, dev’essere sempre tenuto aggiornato e costante.
Concluderemo la prima parte del nostro libro, spiegando attentamente cosa sono i corsi di formazione e la loro importanza. Difatti, per un venditore porta a porta in crescita, i corsi di formazione sono i migliori alleati. Nei corsi è possibile apprendere tutto quello che riguarda la formazione del venditore e la sua continuazione per una crescita sempre al top e sempre aggiornata.
Buona lettura!