Audio recensioni libri

In questa sezione troverete le nostre audio recensioni dei libri da leggere che abbiamo recensito in ordine di inserimento. Se sei impegnata/o a svolgere qualche mansione, sei semplicemente stanca/o, oppure non hai voglia di leggere la recensione con gli occhi attaccati allo schermo CLICCA sul tasto PLAY per ascoltare l’audio.
In questa sezione troverete le nostre audio recensioni dei libri da leggere che abbiamo recensito in ordine di inserimento. Se sei impegnata/o a svolgere qualche mansione, sei semplicemente stanca/o, oppure non hai voglia di leggere la recensione con gli occhi attaccati allo schermo CLICCA sul tasto PLAY per ascoltare l’audio.
In questa sezione troverete le nostre audio recensioni dei libri da leggere che abbiamo recensito in ordine di inserimento. Se sei impegnata/o a svolgere qualche mansione, sei semplicemente stanca/o, oppure non hai voglia di leggere la recensione con gli occhi attaccati allo schermo CLICCA sul tasto PLAY per ascoltare l’audio.
In questa sezione troverete le nostre audio recensioni dei libri da leggere che abbiamo recensito in ordine di inserimento. Se sei impegnata/o a svolgere qualche mansione, sei semplicemente stanca/o, oppure non hai voglia di leggere la recensione con gli occhi attaccati allo schermo CLICCA sul tasto PLAY per ascoltare l’audio.

Il porto proibito


Lo chiamano “Il porto proibito”: appare e scompare nella nebbia, ma sembra che non tutti possano vederlo.
Recensione Libro >

e noi dove eravamo?

I miti del nord


I miti nordici sono nati in un luogo gelido, dove le notti invernali sono lunghissime e le giornate estive interminabili, miti di un popolo che non si fidava del tutto dei propri dèi, e non li trovava neanche troppo simpatici, anche se li rispettava e li temeva.
Recensione Libro >

Il sogno della macchina da cucire


“Tra poveri bisogna aiutarsi”, mi ripeteva sempre la nonna, “perché se aspettiamo che siano i ricchi a soccorrerci nel bisogno, stiamo freschi”.
Recensione Libro >

Tosca dei boschi

Pista nera


Il passato è un morto il cui cadavere non la smette mai di venirti a trovare. Di notte come di giorno. E la cosa ti fa pure piacere. Perché il giono che il passato non dovesse più farsi vivo a casa tua, significa che ne fai parte. Sei diventato passato.
Recensione Libro >

Kill the Granny

La versione di Fenoglio

Il cimitero di Praga